Scorie urbane

 

Scorie urbane

Scorie urbane

 

Vatti a fidare degli amici, dice un vecchio adagio. Circa un anno fa, dopo lunghe riflessioni e molti sforzi, misi in rete il mio nuovo sito con il marchio e lo slogan rinnovati.

Un amico buontempone, subito dopo aver letto la frase, La mia scrittura assorbe le scorie della società, scrisse: per caso, lavori alla nettezza urbana?

Seguirono commenti di altri cosiddetti amici, che gli tenevano il gioco con battute che non riporto per decenza, ma che avevano attinenza con scarti e deiezioni varie.

 

Che dire? Scherzi a parte, la frase indubbiamente si presta a battute di questo tipo, eppure, dietro a tutto ciò, c’è sempre un lavoro di ricerca.

Uno slogan deve (o dovrebbe) rispecchiare una visione e questo è ciò che volevo fare (mentre lo scrivo, immagino i miei conoscenti sogghignare dietro lo schermo): scrivere della vita, di quel che accade intorno a noi perché non si rimane impermeabili di fronte ai fatti grandi o piccoli di ogni giorno.

Lo faccio trattando del sociale, non trascurando una punta di umorismo, quando è possibile, perché credo che sorridere degli aspetti assurdi di questa urbana miseria, aiuti a tirare avanti senza dilaniare il fegato.

Le scorie della società sono gli stili di vita che questa ci impone, le esasperazioni di un sistema consumistico e ipertecnologico che allontana ognuno da se stesso cosicché, avvicinarsi all’altro che a sua volta è già lontano di per sé, paradossalmente allontana tutti dalla propria natura.

Rileggendolo lo slogan mi piace perché ha uno spirito ecologista. Penso che oltre le posizioni politiche personali, questo è un tema che unisce tutti e rappresenta la grande battaglia dei nostri tempi. Il fatto che un testo possa, umilmente e in qualsiasi modo, offrire spunti o riflessioni che arricchiscano l’animo, rinnovando la mente e i pensieri, mi fa stare bene.

Oggi a distanza di un anno, quindi, posso rispondere allo scherno passato, con altrettanta ironia: La mia scrittura assorbe le scorie della società, ma è riciclabile.

 

Saluti ecologici

Enrinco lo spazzapensieri

 


Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti riceverai ulteriori risorse e notizie da Enrico Mattioli e potrai cancellare la tua registrazione in ogni momento. Vedi Privacy e Cookie Policy

 


I miei libri su iTunes

 

Lascia un commento da Facebook