Piombo sull’editoria

Libreria

Piombo sull’editoria

 

L’altra mattina mi giungeva una mail pubblicitaria di una nota catena di librerie che evidentemente, a causa di precedenti acquisti di ebook, tiene il mio indirizzo. M’informano delle loro offerte: 30% su 9.000 libri, addirittura il 40% se ne acquisto 3.

Questo tipo pubblicità – che non è l’unica – non è differente dai volantini del supermercato che informando sulle nuove offerte, invitando all’acquisto come una chiamata alle armi.

Spesso leggo di piccole e medie librerie che chiudono, ma anche delle storiche dei quartieri e pure di qualche grande catena, come il declino di Barens & Nobles negli Stati Uniti o la Zanichelli di Bologna.

Ci si duole e ci si batte in petto, si piange la cultura che giace sacrificata sull’altare del profitto. Retorica da quattro soldi e l’insano piacere di ascoltare una cattiva notizia: le librerie sono dei contenitori, dove si trova di tutto (perfino i libri degli scrittori), e allora, perché piangersi addosso?

E’ giusto considerare il libro – dicono tutti di no, librai, editori e distributori, ma cosa dovrebbero dire, del resto? – una merce che non può sottrarsi alle logiche commerciali e industriali?

In questo panorama, i nuovi autori continueranno a scrivere per passatempo. Bisogna far girare le proprie cose gratuitamente affinché qualcuno le legga, quando tutto intorno si paga sempre di più. Non è neanche detto che vendere significhi esser letti, molti libri rimangono negli scaffali o dentro i lettori elettronici.

 

Jimmy Fallon, Aerosmith & The Roots Sing "Walk This Way" (Classroom Instruments)

Aerosmith, Jimmy Fallon, and The Roots sing their hit "Walk This Way" with classroom instruments!

Pubblicato da The Tonight Show Starring Jimmy Fallon su Mercoledì 12 settembre 2018

 

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti riceverai ulteriori risorse e notizie da Enrico Mattioli e potrai cancellare la tua registrazione in ogni momento. Vedi Privacy e Cookie Policy

 

Lascia un commento da Facebook