Cronache di quartiere

Cronache di quartiere

Sono sempre ossessionato dai grandi romanzi.

Mi riferisco, nello specifico, al capolavoro di Georges Perec, La vita e istruzioni per l’uso. Nel mio articolo, com’è ovvio, non c’è molto di culturale, se non l’aver citato l’autore francese.

Il minimalismo, la corrente (se di corrente si può parlare, visto che il padre non amava definirsi tale) cui possiamo attribuire Raymond Carver come uno dei principali maestri, m’è sempre piaciuto. Se hai un blocco, dovresti tornare a fare le cose che ami e uno dei miei desideri era di scrivere le storie delle botteghe di quartiere, tipo un giornaletto a metà tra la pubblicità casareccia e ridanciana, e le informazioni utili. Per esempio, lo studio medico di via degli Opimiani chiude a settembre, ma stavolta, anziché recarsi tutti allo studio medico sito in piazza dei Tribuni, che chiude nel mese di agosto, ci sarà una sostituta proprio in via degli Opimiani così ognuno potrà fare riferimento al proprio studio.

In questa estate capricciosa, un punto di ritrovo è il chiosco del cocomeraro in via del Quadraro, che presenta la novità della vaschetta al cocomero e melone bianco, oltre che al classico spiedino di frutta composto da melone, cocomero, melone bianco, ananas e albicocca. Come sempre, offre il servizio di take away. Al prezzo di due euro al pezzo, è possibile refrigerarsi, anche se, bisogna dire, quasi ci compri tutto il cocomero, però c’è la manodopera e poi, bisogna pur far girare l’economia.

Nei giardini della piazza, da questo inverno sono presenti due nuove aree per cani, quindi gli abitanti della zona, coloro i quali devono correre al lavoro, possono scendere sotto casa senza dover arrivare fino al Parco di via Lemonia.

La nota dolente è proprio la manutenzione del Parco degli Acquedotti, perché sembra quasi che l’erba sia così alta dai tempi di Claudio. A ogni modo, un tempo qui erano tutti prati. Oggi sono solo banche e patronati.

 

Brevi news

 

Il bar del parco adiacente alla chiesa, la mattina è sempre chiuso.

Al tabacchi del cinese, col gratta si vince facile.

La pizzeria di via Curione, il venerdì fa karaoke.

Il bar Pomodorino, nel latte e menta aggiunge un chicco di caffè.

In via Curione ha aperto una nuova macelleria.

La risto pescheria di via Cominio, ha messo le tende e ora puoi sedere ai tavoli vicino alle vetrate. Le linguine allo scoglio sono sempre il massimo.

Se volete parcheggiare in zona Tuscolano nell’ora di punta, consiglio il parcheggio della piscina comunale, ma non dite che l’avete letto qui: fate i vaghi!

Il piazzale antistante alla piscina comunale, la mattina è ombreggiato ed è possibile leggere il giornale sulle panchine se fingete che vostro figlio stia facendo il corso estivo.

La gatta della portiera ha figliato.

La parrucchieria del civico 148 ha cambiato gestione.

Nella basilica di San Giovanni Bosco, all’entrata si distribuiscono scialli per prevenire le freddate dovute alla sudorazione del periodo.

I lavori per la zona pedonale in via Stilicone, sono ancora in corso.

Il dentista di via del Quadraro torna il 9 settembre.

Il gelataio del civico 102, non produce più i gelati di soia.

 

L’inviato chiude i collegamenti.

 


Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti riceverai ulteriori risorse e notizie da Enrico Mattioli e potrai cancellare la tua registrazione in ogni momento. Vedi Privacy e Cookie Policy

Lascia un commento da Facebook