Danze fuori orario

          Ebook Supercassieri: Leggi l’anteprima Silenzio… volete stare zitti? Stanno chiudendo la seconda serranda! Ecco, ancora un attimo che fa buio… ora s’accenderà la luce d’emergenza… un attimo solo vi dico! Vai, sono usciti! Ehy tu, Passata Verace, vieni su sul mio scaffale che improvvisiamo un tango, anzi, una salsa! Pomodoro a pezzi,…

Continua a leggere →

Citofoni

      Metà ottobre. Nel cortile che conduce alle scale condominiali, i ragazzini ci provano gusto a saltar sul tappeto di foglie ingiallite e rametti insecchiti; ancor più giocoso è il loro fuggire all’ira di Orlando, il portiere dello stabile, che mal sopporta la celia dei mostriciattoli impertinenti. Alvaro Malacosta torna dal passeggio e…

Continua a leggere →

Il monologo della Regina

  La regina si guarda allo specchio. Ripensa ai tempi in cui regnava. Alla folla che la acclamava. Si volta. Guarda il pubblico.   Vogliate scusarmi, se mi presento fuori dagli schemi di corte e dalle etichette. E’ singolare chiedere la vostra tolleranza.   Ho sostenuto la cultura e l’arte, incoraggiato letterati; ho avuto la…

Continua a leggere →

Bobby Jean – Il sole fuori

  Bobby Jean mi chiedeva sempre che cosa avrei fatto, dopo.   – Non saprei, Bobby – gli rispondevo – non ci ho mai pensato e manca ancora tanto. – Non ci hai pensato? Non ti credo, tu non vuoi dirlo: non ti fidi di me? – Beh, tu sei un ladro di polli, io…

Continua a leggere →

Il semaforo

  Una vecchia trasmissione, Domenica Dee Jay, erano le Audiostorie, una collaborazione con Radio Dee Jay. Un mio breve racconto in onda. Anno 2007       In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione     –      Scusi? –      Chi è? –      Posso farle delle domande?…

Continua a leggere →

Carnevale

  In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Pomeriggio d’inizio febbraio. Sembra già primavera. Il cielo è limpido, l’aria leggera. Il cortile è pervaso dall’atmosfera di quiete che filtra dalle stanze della biblioteca scolastica. Due maestre stanno preparando i tavoli con le bibite e i vassoi di frappe. Tutto è pulito…

Continua a leggere →

Il vecchio

In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Il malumore del vecchio Alvaro, esalato di senilità, traspare quando lui, rincasando dal passeggio, pulisce le scarpe sul ciglio della porta: se lo zerbino non è ben allineato, è certo che in casa Malacosta il clima si fa funesto. Quel tappetto, regalo del mal…

Continua a leggere →

Banda Armata

In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Un fiume carsico di lava incandescente, ecco qual è il mio stato d’animo attuale. Sono al parco pubblico, a passeggio con il cane di mia madre, e osservo intorno a me il mondo scorrere con lentezza pachidermica. Immagini leggermente sfuocate raffigurano coppie con passeggino…

Continua a leggere →

Donne

In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Alle quattro di mattina, mentre sto facendo un bellissimo sogno, di colpo squilla il telefono del corridoio. Quello che suona solo quando c’è qualcuno da un call – center che mi telefona per vendermi qualcosa che non voglio, il telefono che mai e poi…

Continua a leggere →