Compro un’illusione – Foscolo e Leopardi nell’era del centro commerciale

        I sogni son desideri di felicità, cantava Cenerentola nella fiaba di Disney. Non è una semplice, innocua, citazione. Perché dalle canzoncine di Cenerentola, si scivola alle teorie di Freud e la questione sui sogni si fa seria. Quel che ci interessa, ora, è che i sogni sono la base su cui…

Continua a leggere →

Offerte speciali

    La natura umana sembrava subire un incantesimo: in un unico luogo trovava di tutto. Un tempo erano stati la fiera o il mercato a compiere la stregoneria, poi il centro commerciale. Chi veniva per svago era la preda più ambita, perché era un potenziale cliente. La percentuale di persone, soprattutto nel fine settimana,…

Continua a leggere →

Tessera club: quello che bisogna sapere

          Il contatto con il pubblico era intrigante e perverso. I clienti si tormentavano con i bollini per i regali: più spendevano e più accumulavano punti. Paradossale la loro consapevolezza di quanto quegli omaggi, in realtà, fossero soltanto presunti. Chiedevano il totale parziale della propria spesa per sapere se avevano raggiunto…

Continua a leggere →

Storia della Coca Cola

 Avvisiamo la gentile clientela  L’uomo cerca tracce di vita sugli altri pianeti e non riesce a darsi pace nel proprio. L’unica presenza certa sulla Luna o su Marte o su Giove è la Coca Cola. Tutto ciò in cui ci riconosciamo è quel barattolo rosso con le ali argentate. Gabbie Intro Nel mio divagare tra…

Continua a leggere →

Andy Warhol nella società dei consumi

  Una Coca Cola è sempre una Coca Cola e non c’è quantità di denaro che possa farti comprare una Coca Cola più buona di quella che l’ultimo dei poveracci si sta bevendo sul marciapiede sotto casa tua. Tutte le Coca Cola sono sempre uguali e tutte le Coca Cola sono buone. Lo sa Liz…

Continua a leggere →

La storia di Babbo Natale

     Avvisiamo la gentile clientela    Cresciuto in un centro commerciale, scoprii Babbo Natale gestire la regia dei bagordi, nascosto dentro una sala avveniristica. Piani rialzati e scale mobili, sotterranei e parcheggi, annunci pubblicitari e una voce sensuale: Avvisiamo la gentile clientela che il centro rimarrà aperto anche la domenica. Tornate a visitarci. Al…

Continua a leggere →

Spesa al supermercato: come risparmiare

   Avvisiamo la gentile clientela    In trent’anni trascorsi nella Grande Distribuzione Organizzata, a staccare scontrini in cassa o a caricare articoli sugli scaffali, la riflessione più frequente da parte del cliente è: ero venuto solo per un giro e ora ho il carrello pieno!   Bene, in queste breve battuta, è sintetizzata non solo…

Continua a leggere →

Come orientarsi al supermercato

       Avvisiamo la gentile clientela  Nonostante trent’anni nel settore della Grande Distribuzione, dodici dei quali come delegato sindacale, due testi pubblicati con ambientazione centro commerciale, non avevo mai scritto un post su come orientarsi al supermercato. Diciamo subito e chiaramente che il supermercato perfetto non esiste. Non avvilitevi se la vostra scelta è insoddisfacente,…

Continua a leggere →

Perché praticare la meditazione

  In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione Avete presente quelle persone che hanno come argomento preferito, soggetti dei quali credono di conoscere vita, miracoli, pensieri reconditi? In realtà, nessuno, può conoscerne gli stati d’animo altrui. Spesso, se non sempre, si spettegola sul prossimo per evitare di occuparsi dei propri problemi. Meditazione significa…

Continua a leggere →

Il tempo non esiste

  In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   In un vecchio film tra pellerossa e visi pallidi, un uomo bianco chiedeva all’indiano da quanto tempo era passata una carovana. L’altro non capiva la domanda, non comprendeva, cioè, il concetto di tempo. Alla fine, i due trovano un accordo sul termine: per…

Continua a leggere →