Lettere dal Johnny’s pub – Il chitarrista diabetico

    In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Sono tutte immaginarie le cose che possiedo. E anche quelle che posso offrire. Questa iniziativa del pub sta andando bene. I musicisti sconosciuti mi chiedono di potersi esibire nel locale, ma a molti di loro non importa della propria musica, no: sperano…

Continua a leggere →

Il tempo non esiste

In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   In un vecchio film tra pellerossa e visi pallidi, un uomo bianco chiedeva all’indiano da quanto tempo era passata una carovana. L’altro non capiva la domanda, non comprendeva, cioè, il concetto di tempo. Alla fine, i due trovano un accordo sul termine: per il…

Continua a leggere →

Centro commerciale e aperture festive

        In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   “Un settore è lo specchio di un sistema e quando mi guardo intorno, vedo solo settori in crisi”. Gabbie   Introduzione Ci risiamo. In Italia è scoppiata l’ennesima disputa. È il turno delle chiusure domenicali degli esercizi commerciali e l’introduzione…

Continua a leggere →

La fine della pena

In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione Sono un cane che dorme. A volte mordo, quando mi scuotono. Si capisce molto più dalle espressioni della gente che dai suoi discorsi. Mille facce, che nulla sanno dell’altra, s’incrociano tutti i giorni alla stessa ora, in mille posti. Chissà quanto nascondono della propria vita,…

Continua a leggere →

Come esportare la Terra Promessa

In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione AMERICA LATINA E AFRICA Anni fa leggevo il libro di Gianni Minà, Continente desaparecidos. Nel testo si affrontava il tema della miseria e delle guerre nel mondo: se due format economici tali a comunismo e socialismo hanno fallito, possiamo affermare che il capitalismo abbia trionfato?…

Continua a leggere →

Africa, il futuro non è utopia

  In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   LA TELEVISIONE Sono passati trentatré anni dal progetto solidale Live Aid. Fu il primo grande raduno in diretta tv, il novantacinque per cento di televisioni collegate da tutto il pianeta. Il mondo del rock si stringeva a sostegno dell’Africa. In generale, la mia…

Continua a leggere →

Il goniometro – tutto è relativo

  In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Sappiate avere torto, il mondo è pieno di gente che ha ragione. È per questo che marcisce. Louis-Ferdinand Céline   Io la chiamo teoria del goniometro. E’ lo strumento che serve per la misurazione degli angoli, ma anche per pesare la verità assoluta, quella considerazione…

Continua a leggere →

Autenticità dell’animale: il paradosso culturale dei giorni nostri

    In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Quelle che amo di più sono le persone che possibilmente non abbiano fatto neanche la quarta elementare, cioè le persone assolutamente semplici. Non lo dico per retorica. La cultura piccolo borghese, almeno nella mia nazione (ma forse anche in Francia e in…

Continua a leggere →

Uno, nessuno e Facebook

  In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Conosco persone che si sono cancellate da Facebook e sono ancora vive!   È solo una battuta, ma esprime la meraviglia del mondo che continua oltre i social media. A volte, le cose più ovvie sembrano irraggiungibili.   Alla base di tutto, c’è…

Continua a leggere →

Ci mancherai da morire – il funerale in televisione

In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione Nel mare dei format Carenza di creatività. Idee di pessimo gusto. Il buon senso che latita. In televisione va in onda ogni tipo di reality. Tra un po’ di tempo assisteremo anche alle esequie. Tutto sarà perfetto. Le testimonianze delle amicizie d’infanzia e di quelle…

Continua a leggere →

Page 2 of 16