Il ventre di Parigi

  In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Il ventre di Parigi di Emile Zola, ha rappresentato per me un momento di lettura tra i più appaganti, cominciato e terminato a Villa Lazzaroni, sulla Via Appia a Roma. Mi ero completamente annullato e da una panchina del parco vivevo l’incantesimo di…

Continua a leggere →

Avrei voluto scrivere Ex cathedra

      In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Doveva essere solo l’appendice a una mia inutile biografia, poi ho preferito raccontare. Quelli come me, stilano profili non perché glielo chiede l’editore o il critico, ma per ricucire i fili di un percorso anonimo e per quell’egocentrismo che presuppone il…

Continua a leggere →

Uno scrittore

      In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Lo scrittore stesso, a domanda specifica, spiega con molta difficoltà chi è uno scrittore. Questo perché è un profilo indefinibile. Nella realtà non esiste. È il primo a essere posseduto dalla storia che racconta. Già, è solo uno dei tanti posseduti…

Continua a leggere →

Page 3 of 3