Cronache dagli anni ’60

      In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Ci sono cose che si conoscono e altre che non si conoscono. Esistono il noto e l’ignoto, e in mezzo ci sono Le Porte. I Doors sono i sacerdoti del regno dell’ignoto che interagisce con la realtà fisica, perché l’uomo non…

Continua a leggere →

Fratello Grande

    In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Stanche giornate di luglio. Le vacanze ancora lontane. L’instabilità del tempo. Le serrande di molti negozi sono state sostituite da portoncini di abitazioni. Gli sfrattati hanno profittato del fallimento degli esercizi commerciali e adesso ci vivono dentro. Una ragazzina sgrulla la tovaglia …

Continua a leggere →

Come lasciar andare

In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Ognuno di noi voleva sembrare migliore di com’era realmente, ma tutti avevamo le tasche piene di anomalie. Ci truccavamo di giorno per nasconderle, ci tormentavamo la notte perché incapaci di rimuoverle. Sembravamo bellissimi. Parlavamo il conformismo dialettico usando sigle e gesti. Accorciavamo le distanze…

Continua a leggere →

Poche regole per diventare normali

  In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione Bisognerebbe insegnare ai ragazzi a diventare persone normali e non a diventare qualcuno. Marcello Mastroianni dal film Stanno tutti bene Ogni attore spiega che il segreto della recitazione sta nel nascondere che si sta recitando. Il più grave paradosso dei nostri tempi sono i…

Continua a leggere →

Droni alla guerra

  In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione Droni alla guerra, non è il titolo di un film. Tempo fa guardavo distrattamente Jurassic World. Mi colpiva la figura del responsabile sicurezza della InGen, l’azienda fondatrice del parco a tema. Costui insiste con l’addestratore che quattro esemplari di dinosauro siano addestrati per fini bellici: – Usare quelle bestiacce in…

Continua a leggere →

Roma, storia, cinema, schiavitù

  In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   … ero reduce dalla scorpacciata pasquale in un ristorante e, mea culpa, complice una settimana molto stressante per faccende lavorative, non ricordavo questa ricorrenza. Gli astanti sembravano formali e compiti, leggermente contrariati per la pioggerella fuori programma, ma comunque, seriosi e, beh, satolli.…

Continua a leggere →

A proposito di Cesare

In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Tutto comincia sempre prima della lezione di yoga. Si arriva in anticipo, ci si siede sul tappeto per prepararsi al rilassamento; le difese si abbassano, si discute del più e del meno in attesa che le luci si spengano e resti solo un lume…

Continua a leggere →

Aria di casa

In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Negli ultimi anni ho avuto il cruccio di una lunga lista di faccende che non mi piace fare con la conseguenza di non avere ben chiaro che cosa mi appagava. Soltanto adesso riesco a percepire cosa voglio, l’ho capito all’improvviso o forse l’ho sempre…

Continua a leggere →

Punto Spazio Punto

In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Sospeso tra lo spettacolo del mondo e il mondo dello spettacolo senza distinguerne più la difformità, assisto con demotivazione al lento scorrere: nemmeno il satellitare più preciso saprebbe guidarmi nella direzione giusta sul dove andare a parare. Definire tutto ciò spettacolo è un eufemismo.…

Continua a leggere →

Il demonio sono io

In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   Affrontare i propri demoni non è semplice. L’egocentrismo andrebbe regolarmente denunciato. Più trovo me stesso e più mi faccio compassione. Più cerco certezze e più trovo rischi. Più invoco la pace e più raccolgo tensioni. Più vivo la vita e più muoio lentamente.  …

Continua a leggere →

Page 3 of 4