Category Archives: Articoli in italiano

Articoli in italiano

Nasce in una città del Lazio, capitale di Stato, bagnata da un fiume, costruita su sette colli, della quale preferisce non fare il nome per questioni di privacy.
Enrico Mattioli inizia come umorista, ma un’esperienza come delegato sindacale di base, lo fa appassionare ai temi legati agli ambienti lavorativi. Umorismo e sociale, quindi, convivono nei suoi scritti.

Articoli in italiano – Nasce in una città del Lazio, capitale di Stato, bagnata da un fiume, costruita su sette colli, della quale preferisce non fare il nome per questioni di privacy.
Enrico Mattioli inizia come umorista, ma un’esperienza come delegato sindacale di base, lo fa appassionare ai temi legati agli ambienti lavorativi. Umorismo e sociale, quindi, convivono nei suoi scritti.

Romanzo rock

    Aneddoti Tutti i soldi che gli avevamo fatto fare stavano finendo in delle piccole scatole nere, montate poi su quei cazzo di bombardieri americani per bombardare quel cazzo di Vietnam del Nord. Avrei preferito la Mafia alla Decca Records. Lo diceva Keith Richards saputo che la casa discografica, che con il gruppo di…

Continua a leggere →

Facebook spiegato a mia madre

      Mia madre ha quasi novant’anni ma è meglio non ricordarglielo. La scorsa settimana, per esempio, davanti al cardiologo che chiedeva la sua età, lei mi ha rimproverato aspramente: – Io non ho novant’anni – rivendicava – ma ottantotto.   – Sì, lo so, ho arrotondato. – E allora perché non hai arrotondato verso…

Continua a leggere →

Quello che gli uomini non dicono

    Molte cose possono mettere in crisi gli uomini. Reduce da una visita prostatica necessaria a evitare pericolose ereditarietà, riflettevo sull’avvicinarsi del fatale mezzo cammin di nostra vita. A dirla tutta, io il mezzo cammin l’ho superato da un pezzo. Mi ritrovo sospeso tra selva e salvezza: beh, si fa presto a dire che…

Continua a leggere →

Genitori e figli

  Genitori e figli – Ecco, siediti qui con la palla che mamma deve fare una telefonata… non ti alzare, gioca ma seduto che devo telefonare a Roberto. E tieni d’occhio Stella che poi s’allontana e si perde… Stella? A cuccia, qua, vicino a Francesco… e tu non giocare con la palla che poi sudi.…

Continua a leggere →

Il compiacimento di chiamarsi Enrinco

  Compiacimento ridens   È un compiacimento imbecille il mio. Lapsus freudiano o refuso da tastiera, ormai mi sono abituato: una delle persone che collabora col mio sito, continua a chiamarmi Enrinco. Avrei preferito Enringo, per il richiamo al pistolero americano o alle avventure nel selvaggio west, magari anche per il celebre biscotto italiano o per il batterista…

Continua a leggere →

Dove sta la felicità

  La ricerca Sono un uomo tranquillo. Me ne starei beatamente nel mio quartiere incontrando quei tre o quattro amici che ancora conservo, ma non per questo sono chiuso, anzi, adoro uscire dal guscio, pure se non sembra. Non ho un gran senso della difensiva e come tutte le persone pacifiche, posso capovolgere il mio…

Continua a leggere →

Breve manuale per tirare a campare

  breve manuale   Amore, amicizia e affari Sono incuriosito dalle persone ferrate nelle pubbliche relazioni, forse perché incapace di esserlo io. Cerco di capire come fanno, vorrei rubare i loro numeri ma poi non saprei come usarli. Innegabile che le pubbliche relazioni siano una chiave per il successo, a volte superiore alle capacità stesse della…

Continua a leggere →

Felicità: Vivere senza lavorare

    Trovare la felicità La maggioranza delle persone ha un lavoro che non la realizza, ma che gli consente di campare. La questione sulla felicità (o su come si è spesa la propria esistenza), quando si supera una certa età, è frequente. Il costo della vita porta a vivere le persone sulla soglia della serenità: lavorare serve…

Continua a leggere →

A proposito di Cesare

    Tutto comincia sempre prima della lezione di yoga. Si arriva in anticipo, ci si siede sul tappeto per prepararsi al rilassamento. Le difese si abbassano, si discute del più e del meno in attesa che le luci si spengano e resti solo un lume a suggellare le nostre chiacchiere per poi disperderle nel…

Continua a leggere →

Elogio della stanchezza

  Elogio della stanchezza Siamo pianeti fuori dalla propria orbita. Viviamo in sepolcri dove lasciamo foto che ogni tanto cambiano. Segniamo date e ricorrenze, inviamo messaggi che ogni tanto qualcuno legge ma anche baciamo il culo a un falso amante che vuole fotterci. E abbiamo amici, qualcuno i migliori, qualcun altro quelli che si merita.…

Continua a leggere →

Enrico Mattioli