I miei libri – Perché leggere?

    In tutti gli articoli riguardanti i miei libri, c’è un focus che contiene una domanda: perché leggere questo libro?     Nei miei testi affronto il tema dell’emarginazione, dell’identità e di se stessi, dei propri limiti, del nostro tempo, della felicità e della forza interiore.  Partiamo dal presupposto che chi scrive evoca una…

Continua a leggere →

La metafora

            Iscriviti alla Newsletter       www.enricomattioli.com      

Continua a leggere →

Storia del supermercato in Italia

  Iscriviti alla Newsletter attraverso il modulo qui a destra e scarica GRATIS nella tua email l’anteprima del libro La città senza uscita   Intro a La città senza uscita     La città senza uscita è un luogo qualunque in uno spazio temporale sospeso. La sua urbanizzazione è stata concepita in funzione della zona industriale e i sobborghi…

Continua a leggere →

L’insostenibile leggerezza della suggestione

  Iscriviti alla Newsletter attraverso il modulo qui a destra e scarica GRATIS nella tua email l’anteprima del libro La città senza uscita   In regalo per te i primi capitoli de Il bamboccione   C’è una differenza sostanziale tra mentire e suggestionarsi. Nel primo caso, si è ben consapevoli di dire il falso. Nel secondo,…

Continua a leggere →

Tramonto al parco

  Iscriviti alla Newsletter attraverso il modulo qui a destra e scarica GRATIS nella tua email l’anteprima del libro La città senza uscita     Il sole va a morire oltre l’orizzonte e regala le ultime cromature al cielo, prima che cali la sera. I resti degli acquedotti si stagliano alla vista, maestosi. Davanti ai ruderi, un ragazzo e…

Continua a leggere →

Passioni

    Ci sono molte fasi che nella vita non supereremo mai. Mi viene in mente il film Febbre a 90°, quando il padre, nel rispondere al figlio che gli chiede di accompagnarlo per l’ennesima volta allo stadio, gli dice: credevo che avessimo superato questa fase. Noi non supereremo mai questa fase, è la risposta…

Continua a leggere →

Riflessioni

        Esame di coscienza.

Continua a leggere →

Da una gabbia all’altra

  L’idea che mi spinse a scrivere Gabbie, era quella del contrasto tra il Terzo Mondo (e il Sud America) e la civiltà industrializzata. Ho sempre sostenuto le Associazione Onlus. Sono tante e con nobili principi che, inevitabilmente, finisco per stilare una lista. Dover selezionare, scartarne una anziché un’altra, era un’attività penosa. Chi decide, chi…

Continua a leggere →

The quick tempered guitarist

  The first chapters of Stars of dust: A gift for you   Things I have are all imaginary. People says the true happiness is to free oneself by material goods, but this is a concept out of the logic of our day. The world is structured to accumulate things and happiness is closely linked to this…

Continua a leggere →

Johnny B. Cool doesn’t like the Queen

    The first chapters of Stars of dust: A gift for you   I have many things, but they are imaginary. I can’t explain the reason why I repeat this sentence. I think it’s an unconscious trademark. And then, somehow, I need it to legitimize our speeches here at the pub. Here at Johnny’s pub we…

Continua a leggere →

Page 1 of 26