superCASSIERI n. 20 - Vacca - lezioni di economia


Tratto da Avvisiamo la gentile clientela


Vacca



Canapone: - Cioè, ma hai capito quello che ti sto spiegando?

Vacca: - Ripeti ancora…

- Il signoraggio delle banche è il profitto che si ottiene nell’emettere moneta ed è dato dalla differenza tra il valore nominale sulla banconota e il suo costo tipografico. Se stampare una banconota da 500 euro, costa tre centesimi di euro, lo scarto tra tre centesimi e 500 euro è il suo Signoraggio. È come se tu lasci la macchina al parcheggio e paghi il posteggiatore. Poi, tu vieni al lavoro e lui affitta la tua macchina a un altro e poi a un altro ancora. Alla fine della giornata, il Varechina ha alzato un sacco di soldi con la tua macchina e tu hai pure pagato il parcheggio.

- Stai dicendo che il Varechina presta la mia macchina a qualcuno?

- Cristo, Vacca: è un esempio.

- Ah, ma allora non è vero…

- È un esempio, cavolo, cioè, le banche lo fanno con i soldi.

- E questo si chiama?

- Si dovrebbe chiamare Signoraggio, ma non ne sono più tanto convinto!

- Però, se è vera una cosa del genere, questo è come il bagarinaggio.

- Ecco, Vacca, lo vedi che hai capito? Bravo!

- Però, c'è una cosa che non mi è chiara…

- No, non ricominciare…

- Tu fai tanto il moralista, no?

- Embé?

- Pure tu sei come loro.

- Cazzo dici? Loro chi?

- Tu affitti i film al noleggio, poi fai le copie e te le vendi, ti ricordi l’altro mese? Mi hai fatto quel film americano che non si vedeva bene…

- Che c’entra Vacca, io faccio i falsi mica gli originali. Il parcheggiatore presta la macchina originale, la banca stampa soldi originali.

- Tu fai i falsi, ma li fai pagare. A me non mi pare una cosa fatta bene.

- Ah, non ti pare una cosa fatta bene? Ti pare giusto che ti fanno pagare un cazzo di film o cd originale 20, 30 oppure 50 euro? Alla fine tu non paghi più il film ma il cofanetto e la confezione, insomma: la materialità che è necessaria a creare in un’opera d’intelletto per lucrare sul suo plusvalore, perché altrimenti su un libro o una musica che cavolo puoi speculare?

- Sì, però se uno dice in giro quello che fai, tu finisci nei guai, caro mio.

- Senti stronzo: mi stai minacciando?

- No, però a me non è giusto che mi fai pagare.  



 © ENRICO MATTIOLI 2017




© Enrico Mattioli 2017