superCASSIERI 9 - Lepoldo Canapone - convenzioni



Leopoldo Canapone

Leopoldo Canapone, cassiere semplice


- Buonasera, posso?

- Buonasera cosa?

- Ti stavo salutando…

- … e basta con queste convenzioni…

- Scusa?

- Ancora? Scusa ma di che?

- Non ti capisco…

- Ah, non capisce?

- No…

- Io sto facendo il turno pomeridiano, avrei tante cose da fare fuori di qua e lei dice buonasera a me?

- Oh, tu sei un po’ troppo carico…

- Ma dite quello che pensate veramente, una volta tanto… buonasera, grazie, scusi, non c’è di che… finitela!

- No, ma sei fuori…

- La mia vita sta volando via, la sua anche, quella di noi tutti è una non esistenza e lei va in giro ancora a dire buonasera?

- Non è il caso di fare queste sceneggiate…

- Ah no?

- No. Questi sono normali convenevoli, le tue disquisizioni filosofiche mi sembrano forzate.

- Forzate?

- Sei un pò stressato…

- È colpa vostra!

- Nostra?

- Della clientela…

- Cioè?

- Togliete il fiato…

- Questo è un esercizio commerciale, io vengo a fare la spesa, non amicizia o a intavolare una discussione. Tu dovresti fare il tuo lavoro e basta. Poi, in confidenza, se accetti il consiglio, dovresti fare anche altre cose…

- E cosa? Mi illumini lei…

- Fare sesso, per esempio…

- Ah, perché lei pensa che basti una scopata per…

- Nel tuo caso, no. Una sarebbe veramente troppo poca.

- Ma come si permette…

- Vieni a trovarmi, Canapone. Ho un appartamento.

- Ma che si è messa in testa, lei crede di sapere quello di cui ho bisogno io?

- Era solo un consiglio, Canapone. Stai sereno, non devi aver paura.

- Paura di che? Io? Ma guardi che…

- Canapone, ascolta: non sarebbe per attrazione ma per solidarietà…

- A parte che non mi sembra che ci stavamo dando del tu, non capisco questa confidenza…

- Mi scusi ma… non è lei che ha iniziato questa discussione contro le convenzioni?

- Faccia poco la spiritosa. Il conto è tredici euro e cinquanta centesimi, poi mi liberi la fila che io devo lavorare e lei mi sta facendo perdere tempo…

- Va bene. Ecco a lei. E se cambia idea, questo è il mio biglietto da visita.

 

Vanessa: massaggio prostatico e rilassante. Appartamento con entrata indipendente, massima riservatezza. Chiama subito perché Chi tempo ha e tempo aspetta, tempo perde.



Avvisiamo la gentile clientela: LEGGI L'ANTEPRIMA GRATUITA


 © ENRICO MATTIOLI 2017




© Enrico Mattioli 2017